domenica 11 novembre 2012

L’ABITO DEI SOGNI? PER CHI SI SPOSA NEL 2013 IL CORTO E’ UN MUST!



Dalle principesse delle fiabe, ai matrimoni sfarzosi, fino ad arrivare alle semplici cerimonie abbiamo sempre visto indossare abiti lunghi, che avessero le maniche o meno, che fossero pieni di trine o lisci, con rifiniture in pizzo o in raso.

Ma ci sono delle novità: per tutte le ( ormai ancora per poco!) signorine che si sposeranno nel 2013 il must è l’abito corto. Ok, devo ammetterlo, è una novità, però, sempre che non sia volgare l’abitino potrebbe essere interessante.

Le opzioni sono molte, a partire dal semplice tubino che si modella perfettamente addosso a snelle silouettes, passando per un abitino un po’ charleston senza mai essere trash, fino ad arrivare a qualcosa anni Cinquanta, dal gusto un po’ retrò e dal profumo parigino.

La domanda che molte di voi si porranno è: ma come, il corto, non sarei inadeguata? La risposta è no, seguendo delle semplici dritte non si è mai inadeguate. Il primo punto a cui attenersi è: l’abito non deve essere troppo corto; il mio consiglio personale è che non dovrebbe essere più corto di due dita sopra alle ginocchia, in questo modo manterrete eleganza dando però un tocco del terzo millennio! La seconda nota da non sottovalutare sono gli accessori: fondamentali, ovviamente senza esagerare per non sembrare un lampadario che si abbina benissimo con l’ambiente! Terzo punto è la scelta della scarpa: questo potrebbe essere il tasto dolente, un tacco troppo alto o eccessivo potrebbe trasformare IL VOSTRO GIORNO in una serata discotecara.

So che potrebbe essere uno shock, ma se dosate tutto al meglio sarà sicuramente chic!

Ricordatevi che è il vostro giorno e che anche osare con i giusti ingredienti potrebbe portarvi delle graditissime sorprese!


Nessun commento:

Posta un commento